Da dove nasce il populismo. Breve disamina sul fisco americano

235
Dollari
Dollari

Gli Stati Uniti, pur riscuotendo imposte più basse rispetto ai paesi europei, non applicano alcun criterio di progressività fiscale. Precisamente, i lavoratori – i cinque decili nella coda bassa della distribuzione, con un reddito medio annuo di 18.500 dollari – pagano un’aliquota intorno al 25%. La classe media – i successivi quattro decili – paga poco di più. Per la classe medio-alta, l’aliquota si stabilizza al 28%. Aumenta leggermente per i ricchi, ma senza mai superare di molto la media del 28%. Scende infine al 23% per i 400 americani più ricchi. Come gruppo sociale, e con tutte le differenze tra gli uni e gli altri, in America i Trump, i Zuckerberg e i Buffett pagano meno tasse di insegnanti e segretarie. Una volta un giornalista chiese a un noto miliardario americano se era vero che negli Stati Uniti era in corso una guerra tra ricchi e poveri e il miliardario rispose, “sì è vero, e noi la stiamo vincendo”.