Recovery fund e Pubblica Amministrazione

225
La bandiera europea
La bandiera europea

Affinché il Recovery Fund non rimanga nel campo dei buoni propositi, è necessario affrontare il blocco burocratico amministrativo di cui è ostaggio il nostro paese.

Il decreto varato dal governo sulla semplificazione è sicuramente un passo importante ma insufficiente se non accompagnato da un cambio di mentalità del personale burocratico amministrativo dello Stato. I funzionari pubblici attuali si sono formati professionalmente negli anni del domino dell’austerity sui conti pubblici; l’egemonia di questa linea sull’apparato amministrativo è stata fortissima e addirittura consacrata, con l’approvazione del pareggio di bilancio in Costituzione, a rango di valore costituzionale. L’austerità nei conti pubblici diventa, grazie alla subalternità politica alla neo lingua liberista, principio guida dell’agire pubblico. Queste sono le ragioni per cui la nostra macchina amministrativa risulta oggi incapace di investire, di programmare e di spendere. Compito della politica è costruire un nuovo senso comune nelle amministrazioni pubbliche intorno ad alcune parole d’ordine: investire, autorizzare, sviluppare.